Coperta

La coperta, o copertina, nel libro antico, poteva essere rivestita di materiali diversi: pergamena, cuoio, tela, carta e costituita in legno o cartone. Poteva essere decorata con impressioni a secco o dorature. Ciascuno dei due cartoni che costituiscono la copertina viene chiamato piatto. Nata per finalità pratiche, quali la protezione delle carte e il permetterne la consultabilità, la coperta assume nel tempo funzioni e significati diversi, non ultimo quello estetico e rappresentativo. Con la meccanizzazione e la diffusione dell'industria tipografica vengono introdotti altri tipi di legature e coperte, più economiche e adatte alle lavorazioni automatiche.

La coperta adottata come esempio appartiene al volume “Excerpta ex tragoediis et comoediis graecis tum quae exstant, tum quae perierunt:...”